Trebbiano

Vitigni bianchi

È di gran lunga il più coltivato e la sua così vasta diffusione è dovuta alla grande produttività e alla buona resistenza alle malattie. Tuttavia dà risultati mediocri sul piano organolettico, a causa della spiccata acidità e della sua scarsa aromaticità. La famiglia dei Trebbiani è presente in quasi 80 DOC e in alcuni casi fa parte dell’uvaggio di alcuni vini rossi come il Chianti e il Barco Reale di Carmignano, regola che non è stata ancora modificata dai tempi del Barone Ricasoli che, più di un secolo fa, ne fu l’ideatore.

Vitigno a bacca bianca, della numerosa famiglia dei Trebbiani, molto diffuso nell’Italia Centrale.